Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

Cessazione dell’attività

Svincolo e restituzione della cauzione prevista dall'art. 10, comma 2, legge 1442/1941

Solo in caso di cessazione dell’attività può essere chiesto lo svincolo e la restituzione della cauzione in questione.

Il procedimento si svolge nelle seguenti fasi:

  1. l’impresa comunica in forma telematica la cessazione dell’attività al Registro delle imprese e contestualmente richiede all’ufficio Registro delle imprese la liberazione della cauzione tramite la compilazione ed allegazione alla comunicazione del modello “Spedizionieri” – sezione “Modifiche” - “Riquadro svincolo della cauzione”. La cessazione dell’attività e la richiesta di svincolo del deposito cauzionale sono certificate nelle notizie r.e.a. (Repertorio economico amministrativo) relative alla posizione dell’impresa;
  2. trascorsi quaranta giorni (termine previsto dall’art. 4 della Legge 1138/1949 “Aumento dei limiti fissati per le cauzioni degli spedizionieri”) dalla data di certificazione nel r.e.a. della cessazione dell’attività e della richiesta di svincolo, senza che vi siano opposizioni, il Conservatore del registro delle imprese competente procederà, con proprio provvedimento, alla liberazione della cauzione dandone pubblicità nelle notizie r.e.a. della posizione dell’impresa;
  3. di seguito l’ufficio restituisce all’impresa la predetta cauzione;
  4. diversamente, se non viene richiesta e pubblicata nel r.e.a. la richiesta di svincolo della cauzione (come indicato al punto 1), il Conservatore del registro delle imprese competente, decorsi diciotto mesi (termine di prescrizione dei diritti derivanti dal contratto di spedizione ai sensi dell’art. 2951, comma 2, c.c.) dalla data dell’avvenuta pubblicità nel r.e.a. della cessazione dell’attività, procederà con proprio provvedimento alla liberazione e restituzione all’impresa della cauzione (deve essere presentato, in modo che il conservatore possa effettuare lo svincolo, un’apposita domanda al competente ufficio Qualifiche professionali della Camera di commercio di Bolzano, utilizzando l'apposito modulo).

Svincolo delle garanzie stipulate per la dimostrazione della capacità finanziaria ai sensi dell'art. 6, legge 1442/1941

Deve essere presentato un’apposita domanda di svincolo al competente ufficio Qualifiche professionali della Camera di commercio di Bolzano, utilizzando l'apposito modulo.

Nascondi da menu: 
Sono state utili queste informazioni? 
Nessuna votazione inserita
Testo destra: 

Contatto

Qualifiche professionali

tel 0471 945 632 - 644
e-mail: qualificheprofessionali@camcom.bz.it
PEC: qualifications@bz.legalmail.camcom.it

Orari d'apertura

da lunedì a venerdì
dalle ore 8.30 alle 12.15