Camera d commercio di Bolzano

Normativa nel settore della proprietà industriale

Nelle pagine successive è possibile reperire i testi legislativi più importanti in materia di diritti di proprietà industriale.

Brexit - impatto sui diritti di proprietà industriale

Con il termine “Brexit” si intende l’uscita del Regno Unito dall'Unione Europea in seguito al referendum popolare del 2016. Attualmente il Governo britannico sta trattando con l’Unione Europea per siglare un accordo di uscita favorevole. Il termine fissato per concludere tale accordo è stato posticipato da ultimo al 12/04/2019.

Per comprendere l’impatto della Brexit sui diritti di proprietà industriale già acquisiti è necessario attendere la decisione del Governo britannico.

I possibili scenari sono i seguenti:

  1. uscita senza accordo con l’UE (cosiddetta “no-deal Brexit”); è il caso peggiore che potrebbe comportare anche la perdita di alcuni diritti.
    Secondo le prime informazioni fornite dal Governo britannico dovrebbe essere garantita la continuità dei diritti acquisiti nel Regno Unito. Tuttavia, potrebbe essere necessario convertire i diritti europei in singoli diritti nazionali.
    Per i diritti di protezione che designano il territorio del Regno Unito e si trovino ancora in stato di domanda, al momento dell’uscita dall’UE, potrebbe essere necessario presentare nuove domande presso le competenti autorità inglesi.
  2. uscita a seguito di un accordo con l’UE; la validità dei diritti di proprietà industriale sarà regolamentata sulla base degli accordi sottoscritti.
  3. uscita prorogata di un ulteriore periodo per negoziare con l’UE; in tal caso la situazione resterà invariata in attesa degli accordi tra Governo britannico e l’UE.

Per maggiori informazioni sulla "Brexit" segnaliamo i seguenti siti internet.

EUIPO

UKIPO

WIPO

EPO

Nascondi da menu: 
Sono state utili queste informazioni? 
Nessuna votazione inserita
Testo destra: 

Contatto

Brevetti e marchi
tel. 0471 945 534, -514
brevettimarchi@camcom.bz.it