Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

SinfoTel

Brigitte Brunner

Chi osa vince!

Alcune storie di successo sembrano uscite da un film – situazioni quasi proverbiali, di quelle che solo la vita sa inventare: una dozzina abbondante di donne frequentano un corso e al suo termine decidono di riunirsi in una cooperativa. Oggi SinfoTel è un’azienda altoatesina modello con a suo capo una Presidente molto impegnata: Brigitte Brunner.

SinfoTel - abbreviazione di “Südtirol Informations Telefon” - è un centro servizi inbound-outbound di alta qualità che offre servizi telefonici e di telemarketing. “A dire il vero non è mica facile riassumere in due parole tutto quello che facciamo”, commenta Brigitte Brunner con un sorriso: “a conti fatti in provincia non c’è nessuno che offra un servizio simile e quindi a molti sembra qualcosa di completamente nuovo. I collaboratori e le collaboratrici di SinfoTel, ad esempio, prendono in carico la centralina telefonica di un’impresa, inoltrano le chiamate e inviano le relative informazioni via e-mail alle persone responsabili. Oppure fungono da punto di informazioni e offrono supporto tecnico.” Brigitte Brunner e una manciata di collaboratrici hanno reso la cooperativa ciò che è oggi. Con molto impegno, sudore, costanza e forza di volontà. Ma soprattutto con molto entusiasmo.

Cominciamo dall’inizio: la storia inizia nel 2003, a Lazfons, con un corso del Fondo Sociale Europeo per diventare agente di call center, ossia centralinista. Quattordici donne colgono l’opportunità al volo, riempiendo i sei mesi di corso, piuttosto intensivo, con formazioni in campi come la comunicazione al telefono, italiano e computer. Tra di loro anche Brigitte Brunner.

Alla fine del corso le partecipanti si vedono davanti a una scelta: cercare un posto di lavoro come centralinista a Bolzano oppure fondare assieme una cooperativa e provare a diventare autonome. E così tredici di loro, seguendo il motto “chi non risica non rosica”, creano la cooperativa femminile “SinfoTel”. Nove di loro in seguito hanno lavorato, anche part-time, nell’azienda. Cosa tutt’altro che semplice: a conti fatti erano soltanto delle principianti e il capitale iniziale era piuttosto scarso.

sinfotel

Proprio per questo oggi la Presidente è ancora più orgogliosa. Dopo un inizio un po’ stentato l’azienda si è formata un parco clienti notevole e costante negli anni, nel quale rientrano anche rinomate istituzioni e imprese altoatesine. Nel frattempo la cooperativa occupa ventun collaboratrici e collaboratori e ha la sua sede a Velturno.

Il team attorno alla Presidente tiene particolarmente a un buon clima di lavoro e naturalmente alla conciliazione di famiglia e lavoro. Nel 2006 la cooperativa è stata premiata come “Impresa che concilia lavoro e famiglia” e nel 2009 le è stata conferita anche la certificazione per l’audit famigliaelavoro. Le donne di Sinfo-Tel, per via delle loro esperienze personali, hanno a cuore la prosecuzione di questa filosofia sociale. “Allora come adesso, non si accettano progetti che prevedano il lavoro notturno o nei giorni festivi”, afferma Brigitte Brunner: “per quanto possano essere allettanti, non sarebbero coerenti con il nostro spirito.

Nascondi da menu: 
Sono state utili queste informazioni? 
Nessuna votazione inserita
Testo destra: 

Contatto

Comunicazione

tel. 0471 945672
press@camcom.bz.it